domenica 11 gennaio 2009

DISPOSITIVI SEMANTICI


“Repubblica - Palermo”
11.1.09

ALBERTO G. BIUSO
Dispositivi semantici
Villaggio Maori Edizioni
Pagine 74
Euro 8

Come spiega il sottotitolo di questo agile volumetto di Alberto G. Biuso (Introduzione fenomenologica alla filosofia della mente), edito da una giovane casa editrice catanese, si tratta di uno strumento per chi voglia iniziare a curiosare nell’arcipelago delle attuali ricerche sulla mente umana. Ricerche che ruotano intorno ad una domanda cruciale (che rapporto c’è fra la nostra mente e la nostra corporeità?) e che si snodano lungo tre direttive principali: “l’eliminazione di una delle due dimensioni, il sostenere la loro reciproca e completa autonomia, il cercare elementi di raccordo che le colleghino”. L’autore propende verso una quarta direzione: mente e corpo non hanno bisogno di essere unificati, ma di non essere separati. Infatti, a suo avviso, si tratta di “due aspetti della stessa realtà” (diveniente) e l’unità, più che “un risultato da conseguire”, è piuttosto “il semplice fatto da cui partire”. Gli uomini siamo infatti corpi pensanti o - se si preferisce - macchine che fabbricano significati: come dice appunto il titolo un po’ enigmatico, dispositivi semantici.

Nessun commento:

Posta un commento