martedì 3 novembre 2009

Da giovedì 5 novembre 2009 “filosofia per non filosofi”


INCONTRI DI FILOSOFIA PRATICA
PER … NON FILOSOFI

Giovedì 5 novembre 2009 “Non è meglio evitare di cercare il senso della vita?” conduce Augusto Cavadi filosofo consulente riconosciuto “Phronesis”

Luogo: Cesmi (Centro studi di medicina integrata), via Dante 153
(091-9820468).

Data: Ordinariamente il primo ed il terzo giovedì di ogni mese
(tranne eccezioni che si comunicano alla fine dell’incontro
precedente e sul sito del Cesmi: www.cesmipalermo.it).

Orario: La sessione di pratica filosofica inizia puntualmente
alle 21,00 e termina alle 22,30.
Se non per motivi gravi ed eccezionali, si prega di arrivare
fra le 20,45 e le 20,55 in modo da non disturbare.

Condizioni di partecipazione: La partecipazione è aperta a tutti i soci del Cesmi (quota associativa annuale euro 100,00) e comporta un contributo di euro 5,00 per ogni sessione (da versare di volta in volta all’ingresso del Cesmi).
E’ possibile la partecipazione anche a persone interessate non iscritte al Cesmi: in questo caso la quota per ogni incontro è di euro 8,00.

Metodologia: Al termine di ogni sessione, la “comunità di ricerca” individua un interrogativo filosofico che la intriga (cos’è la coerenza etica? Sino a che punto si può rispettare la legalità? Che atteggiamento assumere nei confronti degli stranieri? …) che sarà affrontato nell’incontro successivo. Il filosofo professionista non ha alcun ruolo ‘magisteriale’: deve solo moderare, o stimolare (secondo i casi), la riflessione personale e la interazione fra i partecipanti (preferenzialmente: cittadini che non si occupano per mestiere di filosofia).
Chiunque può chiedere, e ottenere, la parola. Purché intervenga con stile filosofico. Dunque con stile:
* spregiudicato. In filosofia non si può dare nulla per scontato: non si può presupporre che gli altri diano per ovvia qualche credenza (religiosa, morale, politica, scientifica o d’altro genere);
* dialettico. In filosofia si può sostenere qualsiasi tesi, purché non ci si limiti ad esternare stati d’animo soggettivi o slogan: occorre argomentare la propria opinione, “rendere ragione” di ciò che si sostiene;
* sincero. In filosofia la motivazione essenziale dovrebbe essere la passione per la verità: dialogando con gli altri si dovrebbe evitare di sostenere ciò di cui non si è intimamente convinti;
* amichevole. In filosofia non ci sono avversari, ma compagni di strada: non ha senso intervenire polemicamente, per difendere animatamente una propria ‘posizione’ o per imporla ad altri a scopi di proselitismo o di propaganda.

Augusto Cavadi svolge attività di consulenza filosofica individuale su appuntamento. Inviare la richiesta all’indirizzo di posta elettronica info@cesmipalermo.com

Nessun commento:

Posta un commento