domenica 30 ottobre 2011

Quando le omelie domenicali non annoiano


“Repubblica – Palermo”
29.10. 2011

Giovanni Salonia

LE SUE BRACCIA SEMPRE APERTE
Di Girolamo
Pagine 154
euro 12,90

Di solito, durante le prediche in chiesa, i fedeli cercano di nascondere – per educazione – gli sbadigli. Rare volte così non accade, anzi addirittura si prendono la briga di registrare le omelie, di trascriverle a casa sul computer e persino di pubblicarle a insaputa dell’autore per fargli un dono inatteso. E’ quanto è avvenuto, ad esempio, a Giovanni Salonia, un cappuccino siciliano che è anche psicoterapeuta e noto autore di volumi sulla Gestalt Therapy. Una prima raccolta (se ne prevedono altre due, relative agli anni liturgici B e C) è uscita con il titolo Le sue braccia sempre aperte, ma è forse il sottotitolo che dà la chiave di lettura dei vari commenti ai brani evangelici domenicali: Omelie dalla sapienza della vita. Infatti, le parole di Salonia, partono dall’esperienza di vita e mirano all’esperienza degli ascoltatori: come scrive p. Nisi Candido nella Presentazione, “ne deriva una lettura esistenziale della Sacra Scrittura nella liturgia, una traduzione vitale della Parola di Dio per persone concrete”.
Una facile profezia (per restare in tema…): questo libretto, dal tono così fresco e accessibile, senza mai cadere nel banale, sarà graditissimo a quelle centinaia di persone che, nella nostra isola e non solo, hanno incontrato padre Giovanni Salonia e desiderano coltivarne il ricordo in attesa dell’incontro successivo.

Augusto Cavadi

Nessun commento:

Posta un commento