mercoledì 24 aprile 2013

Inchiesta su racket e usura

“Centonove” 12.4.2013


CONTRAPPUNTO IN TEMPO DI CRISI: UN’INCHIESTA A PIU'
VOCI SU RACKET E USURA



La cooperativa “Solidaria”, portata generosamente avanti da colleghi di Filippo Basile (“eroe borghese” palermitano vittima della mafia politica), fra tante iniziative cura una Collana di libri redatti non certo per “fare esercizio di erudizione”. Il numero 8, intitolato Contrappunto in tempo di crisi e curato da Giovanni Abbagnato e Salvatore Cernigliaro, è interamente dedicato  - come recita il sottotitolo – ad una Inchiesta a più voci su racket e usura (pp. 141, euro 10). Notevole la messe di informazioni, non sempre di dominio pubblico, sui due fenomeni criminali: Antonio Nicaso parla degli usurai in Nord America; Isaia Sales e Umberto Santino riflettono sulla dialettica fra radicamento territoriale delle mafie e globalizzazione; Maurizio De Lucia sulla contiguità fra cosche, imprenditori e politici; Claudio Gittardi sulle infiltrazioni della criminalità organizzata nel Settentrione italiano; Dario Scaletta sulle nuove modalità dell’usura; Antonio Specchia sulle differenze fra Nord e Sud d’Italia in fatto di usura. Ma l’inchiesta non si limita alla diagnosi: racconta anche le terapie. Da qui i successivi interventi di operatori sociali che, a vario titolo e in varie organizzazioni, lavorano per contrastare le strategie criminali. La chiusa è un segno di speranza:  la storia di un coraggioso imprenditore divenuto testimone della lotta al racket.

A.C.

Nessun commento:

Posta un commento