lunedì 15 febbraio 2016

TERZO FESTIVAL DELLA “FILOSOFIA-IN-PRATICA D’A – MARE”



L’associazione di volontariato culturale
“Scuola di formazione etico-politica G. Falcone” di Palermo
in cooperazione con il gruppo editoriale “Di Girolamo”di Trapani
e con “La fattoria sociale” di Castellammare del Golfo
organizza la
TERZA EDIZIONE DI  “UNA FILOSOFIA-IN-PRATICA  D’A – MARE”
Castellammare del Golfo (Trapani)     2016
(venerdì 29 – sabato 30  aprile – domenica 1 maggio – lunedì 2)
Venerdì 29 aprile
ore 15 – 16: accoglienza nell’ Hotel  “Punta Nord-Est”
ore 17 – 18: passeggiata filosofica con Augusto Cavadi
Dalle 18 in poi: tempo libero per esplorare la città e cenare
Sabato 30 aprile
ore 8 – 9,30:      colazione coi filosofi nell’Hotel “Punta Nord-Est”
ore 9,30 – 12:   laboratori di “con-filosofia”
a)    Chiara Zanella e Serge Latouche : “Cos’è  vita spirituale per un laico?”
b)     Marta Mancini e Diego Fusaro: “Il lavoro è necessario alla vita:
è anche sufficiente?”
c)     Augusto Cavadi e Orlando Franceschelli: “La sofferenza ha un senso?”
Dalle 12 alle 17: tempo libero anche per il pranzo
 ore 17 – 19,30: Al Castello: “Che significa, oggi, essere ‘a sinistra’ ?”
 Dibattito fra Diego Fusaro e Orlando Franceschelli. Introduce e modera Augusto
Cavadi
Domenica 1 maggio
ore 9,30 : Trasferimento dall’Hotel “Punta Nord-Est” all’ingresso del Parco naturale dello Zingaro (Scopello)
ore 1O – 17: Passeggiata ecologica libera (con pranzo a sacco autogestito e possibilità di fare il bagno in una delle meravigliose calette)
ore 17 -  18 : trasferimento dal Parco naturale dello Zingaro (San Vito Lo Capo) a Castellammare del Golfo
ore 19 - 21: Castello di Castellammare –Incontro dibattito con
                        Serge Latouche sul tema: “Immigrazione: che fare ?” .
 Introduce Chiara Zanella e modera Marta Mancini.
Lunedì 2 maggio:
ore 8 – 9,30: colazione coi filosofi  nell’Hotel “Punta Nord-Est”
ore 9,30 – 12: laboratori di “con-filosofia”
a) Chiara Zanella e Serge Latouche: “La felicità è solo un sogno irrealizzabile?”
b)    Marta Mancini e Diego Fusaro: “Maschio o femmina: tertium non datur ?”
c)    Augusto Cavadi e Orlando Franceschelli: “La politica dei politici delude. E allora?”
NOTE TECNICHE
* La partecipazione al Festival  prevede un’iscrizione di euro 10,00 (dieci) una tantum per i quattro giorni a persona. La quota può essere versata direttamente a mano alla segreteria di accoglienza.
* Chi avesse bisogno di un mezzo per trasferirsi verso/da Parco naturale dello Zingaro domenica 1 maggio è pregato di farlo presente alla segreteria di accoglienza (e-mail eziogalante@hotmail.it    o  al cellulare 328.3369985). 
* Chi desidera prenotare pernottamento-colazione e/o pranzo e/o cena presso la struttura convenzionata deve prendere contatti direttamente con l’Hotel “Punta Nord-Est” (www.puntanordest.com) o per telefono (0924/30511)  o per e-mail (info@puntanordest.com).
La convenzione con questo Hotel prevede:
Camera e colazione (in camera doppia, a persona): Euro 34,00
Supplemento singola: Euro 16,00
Supplemento pasto: Euro 18,00 bevande escluse presso ristorante convenzionato
Tassa di soggiorno:  Euro 0,75 a notte,  a persona. Sono esenti i bambini fino a 12 anni.
Servizi offerti: bar, internet point gratuito, wi-fi gratuito, parcheggio libero antistante l'hotel, garage a pagamento, noleggio bici, pool bar, piscina, accesso diretto al mare.

1 commento:

  1. Christine Reddet3 marzo 2016 23:10

    Caro Augusto,
    Felice di partecipare alle giornate
    D'a-mare, Ho molte risposte da fare
    Al nostro Diego che per me ha delle
    Idee "antiche". Infatti egli dovrebbe
    Conoscere la fantastica creatività delle gioventû europea, persone della
    Sua generazione. Questi giovani sono
    Colti, escono tutti dalle Grandi Scuole,
    Hanno un savoir faire, e rifiutano di
    Lavorare nelle ditte di stato o private.
    A tal punto che le imprese non riescono ad impiegare questa gioventu' intelligentissima. Loro preferiscono creare le startups anche
    Se non guadagnano soldi. Loro sono
    Mobili! Affittano appartamenti insieme per vivere. Loro sono individualisti e solidali! Sono dentro
    L'economia mondiali, pero non vivono
    Come noi, all'antica!
    Rifiutano il mondo politico che per loro hanno delle idee economiche
    E sociali vecchie di piu di 30 anni.
    I politici per loro non esistono, il mondo politico é un mondo parallelo
    Senza realtà economica!
    Una generazione appassionnante
    Di creatività. Un ritorno verso i valori
    Umani. Addio all'ideologia politica che offre un sistema Di pensiero
    Per una massa di gente priva o privata di cultura e di sapere!!
    Non é piu per la gioventu occidentale!
    Per un popolo, una Massa Del 20esimo secolo! sottomessa.
    La generazione y é nata negli anni
    80 e 90 con internet, é ribelle, individualista, solidale!!
    Che bella gioventu'! Hanno il sapere
    Perché esce dalle Grandi Scuole, hanno sofferto, concorsi, si sono sottomessi alla data !!!! Potenti intellettualmente, nulla puo' ingannarli! Rifiutano la schiavitu' organizzata! L'individualisma é la loro
    Forza pero' tra Di loro sono solidali
    Per creare questa nuova comunità
    Europea! Fiducia per questa bella
    Gioventu'!!!!
    Perché mi sento bene in Sicilia?
    Perché voi Siciliani, avete capito tutto
    Da molto tempo, per sfortuna e per

    Fortuna! Siete da molto tempo nell'economia individuale e solidale.

    Questa generazione ha niente da vedere con la generazione del 68 che
    Ha realizzato questa revoluzione tra
    "Giovani borghesi" pieni di sistemi Di
    Idéologie teoriche, di idee politiche
    Senza pratica nel lavoro! Gli studenti
    Del 68 erano figli borghesi che non avevano esperienze nel mondo del
    Lavoro!!

    RispondiElimina