martedì 20 giugno 2017

"DIOGENE MAGAZINE": DA QUESTO MESE UN VOLUME IN OMAGGIO

Come molti voi già sanno, il trimestrale “Diogene magazine” è una rivista di filosofia rivolta a tutti, non solo a professionisti del settore. Propone articoli che intrecciano varie discipline per riflettere su tematiche da sempre care all’uomo, ma anche su problematiche più specificamente contemporanee. Articoli di letteratura, teatro, cinema, arte si alternano a riflessioni etiche, sociali, politiche. D’impronta fortemente giornalistica, sempre ancorato alla realtà, Diogene Magazine prova ad andare al di là dell’autoreferenzialità accademica e del linguaggio settoriale per aprirsi all’esistere concreto dell’uomo e offrire sguardi critici sul mondo che lo circonda. Ampio spazio è dato alle immagini, spesso creazioni inedite che rendono la rivista interessante anche dal punto di vista artistico.
                                                               ***
Nota: l’abbonamento annuale (4 numeri a partire dal primo numero che si riceve, indipendentemente dal mese dell’anno solare) costa 30 euro e potrà essere effettuato via internet (www.diogenemagazine.it).
Ogni singolo numero ( del costo, in abbonamento, di euro 7,50) sarà corredato di un volume del prezzo di copertina di euro 9,90. 
Il numero 42 della rivista – che è il numero attualmente in distribuzione – contiene come libro in omaggio la mia ultima pubblicazione: Il mare, com’è profondo il mare (Diogene Multiemdia, Bologna 2017). 

P.S. riservato ai lettori palermitani del mio blog:
 Poiché in questi giorni è di passaggio a Palermo Mario Trombino, direttore della rivista, sto organizzando un “aperi-cena filosofico” , sulla terrazza di casa mia prospiciente il golfetto di Vergine Maria, per le ore 20 di venerdì 23 giugno 2017. Mario si augura che per l'occasione possa raccogliere osservazioni e commenti, anche critici, da parte di chi già conosce "Diogene Magazine".
   Le modalità tecniche seguiranno il nostro abituale stile conviviale: si metterà sulla tavola ciò che la perizia culinaria e la generosità amichevole suggeriranno a ciascun partecipante.
Per ovvie ragioni c’è assoluto bisogno di sapere chi saranno gli ospiti. Potremo accogliere solo le prime 20 prenotazioni: alla mia e-mail (a.cavadi@libero.it) o al mio cellulare (338.4907853) o al mio fisso (091.6377018).
                                                                                 Augusto Cavadi
                                                                           www.augustocavadi.com

1 commento: