venerdì 1 dicembre 2017

DOMENICA 3 DICEMBRE 2017: ANCHE PER CHI NON HA CHIESA

E' dal 2002 che un gruppo di persone ha deciso di trascorrere insieme la prima domenica di ogni mese 

PERCHE'  ?
L'intento è di dedicare un giorno al mese alla propria vita spirituale in una dimensione di ricerca laica, a-confessionale, comunitaria.

PER CHI ?
L'invito è rivolto sia alle persone che non si riconoscono in nessuna confessione religiosa sia alle persone che, pur frequentando degli ambienti religiosi, avvertono l'esigenza di basare la propria esperienza di fede su una solida piattaforma di saggezza umana, di equilibrio psicologico e di autenticità etica. 

QUANDO ?
Il prossimo appuntamento  è per la prima domenica di dicembre, domenica 3 dicembre 2017 alle ore 11,00. Nella prima mezz'ora ci si accoglie a vicenda; poi - dalle 11,30 alle 13,00 - in un clima di silenzio, ascolto e raccoglimento qualcuno a turno brevemente (in un quarto d'ora circa) propone (mediante un testo filosofico, un racconto, una poesia, un'immagine, un brano musicale, uno spezzone di film...) un tema di meditazione. Chi vuole può mettere a disposizione degli altri qualche breve riflessione, esperienza, intuizione... che gli sia stata suggerita dal facilitatore di turno. Ovviamente sarà compito di ciascuno contribuire, con la propria attenzione rispettosa, a mantenere il clima di silenzio meditativo durante questo scambio di considerazioni personali, aventi carattere esistenziale più che astrattamente teorico.
Alle ore 13,00 si interrompe la fase della concentrazione: chi vuole può ritornare a casa, chi preferisce può condividere in allegria quanto ciascuno dei presenti avrà voluto mettere sulla tavola a disposizione degli altri.

DOVE
Gli incontri domenicali hanno luogo, di solito, presso il "Centro di ricerca esperienziale di teologia laica" ospitato, a Palermo,  nella "Casa dell'equità e della bellezza" di via N. Garzilli 43/a. Poiché si tratta di uno spazio polivalente e autogestito, che non gode di finanziamenti di nessun genere,  i partecipanti alle iniziative sono vivamente invitati a lasciare, nell'apposito bottiglione all'ingresso, un libero contributo proporzionato alle proprie condizioni finanziarie.

1 commento:

  1. don Cosimo Scordato2 dicembre 2017 10:57

    Caro Augusto,
    Auguro a te, ad Adriana e a tutte le persone che vi incontrerete una serena domenica di confronto, di scambio, di comunione.
    Un abbraccio affettuoso a tutti,
    Cosimo

    RispondiElimina