domenica 24 maggio 2009

QUESTIONI ETICHE


“Repubblica - Palermo” del 24.5.09

Confessare le corna? Ecco il dilemma

Serena Passarello
DILEMMI ETICI
Edizioni Giunti
pagine141 - euro 9,50

Fare filosofia significa, innanzitutto, accettare le domande che la vita ci getta in faccia. E spesso sono domande che si configurano in forma dilemmatica: dall’ Antigone di Sofocle (vuoi obbedire alla legge dello Stato o alla voce del cuore?) al soldato Piero di Fabrizio de André (vuoi uccidere subito o riflettere col rischio di restare ucciso?). Ma - per questa ragione - un po’ di filosofia dovrebbe rientrare nel bagaglio minimo di ogni persona che non sia disposta a lasciarsi manovrare dalle circostanze.
La palermitana Serena Passarello ha predisposto, proprio per quanti non sono filosofi di professione, un libretto agile, ma documentato e a tratti acuto: Dilemmi etici (che, non a caso, è stato ospitato nella Collana “Filosofia on the road”). Dopo aver sintetizzato il cuore della questione (ci sono casi in cui optare fra due strade è difficilissimo, ma inevitabile), l’autrice evoca alcuni passaggi cruciali della storia del pensiero occidentale; poi mette in scena alcune figure tratte dalla fantasia sia dei filosofi (come la coppia antitetica kierkegaardiana di don Giovanni e del giudice Guglielmo) che di letterati (fra cui Goethe e Dostoevskji). Nella parte conclusiva non poteva mancare l’esame di un dilemma davvero quotidiano: dire o non dire la verità. Per esempio, confessare i ‘tradimenti’ coniugali. Insomma: l’esistenza è tragica, ma è il prezzo che paghiamo per il privilegio di essere liberi.

Nessun commento:

Posta un commento