sabato 24 giugno 2017

LA SCUOLA ETICO-POLITICA "FALCONE" DI PALERMO SI RINNOVA E...

    Siamo al venticinquesimo anniversario dell'associaziozione di volontariato culturale "Scuola di formazione etico-politica Giovanni Falcone" di Palermo, da me ideata e fondata nel 1992.
      Con decine di persone abbiamo coinvolto centinaia, anzi migliaia, di cittadini in Sicilia, in Italia, in Europa nella nostra voglia di capire la mafia, ma anche l'antimafia; la questione meridionale ma inserita nella più ampia questione del Mediterraneo e negli sconvolgimenti epocali della globalizzazione.
      In questi giorni ho convocato a casa mia gli amici che negli ultimi anni sono stati più impegnati nelle iniziative dell'associazione e ho prospettato due strade: o chiudere l'esperienza con la fierezza di aver fatto antimafia pulita, senza guadagnarci mai una lira (anzi, versandone) né un privilegio di qualche genere da parte di chicchessìa; oppure passare il testimone a una nuova leva di soci dotati delle competenze e soprattutto della passione indispensabili (infatti un'associazione che in 25 anni non riesca a rinnovare il nucleo direttivo deve interrogarsi seriamente sulla sua vitalità spirituale).
       Con gioia ho registrato una volontà d'impegno che mi ha toccato, confortato, ripagato ad abundantiam delle fatiche e delle tensioni di tutti questi anni: tutti i presenti hanno rinnovato la propria iscrizione e, in diversi,  si sono proposti per gli incarichi di animazione e governo dell'associazione. 
           Sono dunque molto contento di comunicare nel mio blog che:
a) l'associazione ha un consiglio direttivo non solo nuovo ma (finalmente !) a maggioranza femminile: Rosalba Leone (presidente), Daniela Aquilino (vice-presidente), Simona Rampulla (segretaria), Annamaria Pensato (tesoriera), Salvatore Menna (consigliere vice-tesoriere),  Desirée Renna (consigliera con delega per la comunicazione interna), Alessio Cona (consigliere con delega per la comunicazione all'esterno), Pietro Spalla (consigliere con delega per le questioni legali), Silvio Salanitri (consigliere con delega per i rapporti con le amministrazioni pubbliche), Francesco Palazzo (consigliere), Augusto Cavadi (consigliere);
b) l'associazione ha (finalmente !) una sede operativa accessibile a decine di partecipanti: presso la "Casa dell'equità e della bellezza" di via Nicolò Garzilli 43/a;
c) l'associazione ha avviato una campagna di co-optazione rivolta a tutti quei cittadini, di ogni età e orientamento politico, che ritengono di poter contribuire con la propria quota sociale annuale (euro 15,00) e, soprattutto, con la propria collaborazione gratuita alle finalità statutarie.
  Già lunedì 26 giugno 2017, alle ore 18.00,  avremo un primo appuntamento: la conversazione con Sergio Di Vita (nostro compagno di iniziative ormai da decenni!) che presenterà il progetto di un suo corso di formazione al "Teatro dell'oppresso". Partecipazione gratuita (gradito un contributo libero nel bottiglione dell'ingresso !).
                                                                         Augusto Cavadi
                                                                   www.augustocavadi.com 
·     

3 commenti:

  1. Sono contento che si prosegua il cammino e intendo diventare socio.
    Ti abbraccio Augusto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello averti, anche su questo fronte, al nostro fianco! Grazie ! Trasmetterò al Consiglio direttivo la tua disponibilità e potrai versre la quota con comodo alla prima occasione (Maria D'Asaro o me).

      Elimina
    2. Luciana Di Nunzio25 giugno 2017 18:12

      Complimenti di cuore per la Scuola Etico-Politica che se fossi a Palermo, frequenterei assiduamente!

      Elimina