martedì 24 maggio 2005

JAZZ, UN SICILIANO A NEW ORLEANS


Repubblica - Palermo
24.5.05
Augusto Cavadi


SALVATORE MUGNO

Il biografo di Nick La Rocca
Besa

Pagine 112

Euro 10


E’ un romanzo (breve), ma parte da dati storici. L’italo-americano Nick La Rocca (1891 – 1961), quarto figlio di un ciabattino emigrato da Salaparuta, è predestinato a fare il medico: ma una tromba (portata dalla Sicilia) lo fa deviare. Diventa leader della leggendaria Original Dixieland Jazz Band (ovviamente a New Orleans) e, nel 1917, incide il primo disco di musica jazz della storia. Venti anni dopo un giovane diciassettenne (qui chiamato Harry Brass), infiammato dalla visione di un documentario sulla band, decide di dedicare la vita a scrivere una biografia del suo idolo. L’impresa non è facile, anche perché ci si mettono di mezzo la seconda guerra mondiale ed il carattere burbero del vecchio musicista un po’ spaccone (che si vanterà, addirittura, di aver inventato il jazz!). Riuscirà il nostro biografo a completare il libro? Lo scrittore trapanese Salvatore Mugno, lavorando con molta libertà su documenti anche inediti, risponde alla domanda con passione e brio. Che non sogni, come i suoi due personaggi, di poter così  entrare anche lui nella storia del jazz?

Nessun commento:

Posta un commento