domenica 29 marzo 2015

MOVIMENTO 5 STELLE : LA PAROLA ALLA DIFESA

Ancora una volta sono lieto di ospitare nel mio blog, su richiesta dell'autore, un 'post' di Elio Rindone.

E se non fosse vero?

L’accusa più frequentemente rivolta ai parlamentari del movimento 5 stelle è quella di essere ‘inutili’, perché rifiutano ogni intesa con altri partiti e congelano così i milioni di voti ricevuti. Che sia questa l’immagine veicolata dalla stragrande maggioranza di televisioni e giornali è fuori di dubbio, ma ci si può fidare di mezzi d’informazione in buona parte controllati da chi è al potere? Chi fosse interessato ad ascoltare l’altra campana, potrebbe dare un’occhiata al video raggiungibile al link seguente e forse scoprirebbe che non è affatto vero che i pentastellati sono stati per due anni con le mani in mano. Hanno fatto numerose proposte: poche accolte, molte respinte da una casta che difende un sistema profondamente marcio, come rivelano gli scandali che scoppiano con una frequenza impressionate. Ma cos’altro si può chiedere a chi è in minoranza se non contrastare le riforme disastrose (senato, italicum, sbloccaitalia, riforma del lavoro e della scuola) approvate o progettate da una maggioranza parlamentare eletta con una legge dichiarata incostituzionale?

I 5stelle in parlamento

Elio Rindone

29/3/15

2 commenti:

  1. Non mi piace, non mi è mai piaciuto, il Grillo urlante e urticante. Chi urla e strepita, anche se può dire cose giuste, finisce per essere scostante e non è detto che abbia sempre ragione. giovanni padorno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche a me piacciono le urla e non credo affatto che chi urla abbia sempre ragione. Può capitare, però, che nascosto sotto apparenze perbeniste ci sia un sistema marcio e che dietro atteggiamenti scostanti ci sia un sincero desiderio di pulizia. Elio Rindone

      Elimina